La giusta disposizione delle scrivanie in un ufficio

La giusta disposizione delle scrivanie in un ufficio


La disposizione delle scrivanie in ufficio può essere fondamentale per massimizzare la produttività dei dipendenti. Notoriamente ambienti sovrafollati e assenza di privacy peggiorano le prestazioni lavorative, ma questo non rappresenta l’unico motivo per cui bisognerebbe seguire delle regole precise nel sistemare le postazioni. L’ordine degli arredi dovrà tener conto, infatti, soprattutto della salute e del benessere del lavoratore, al primo posto nella scala delle priorità di un’azienda seria.

L’importanza della luce naturale

Tra le prime considerazioni da fare, c’è senza dubbio quella relativa all’esposizione alla luce naturale della postazione dell’operatore. Il sole riflesso nel monitor,  oltre ad ostacolare il normale svolgimento del lavoro, abbagliando il video-terminalista o impedendo una corretta visualizzazione dello schermo, potrebbe comportare gravi danni alla vista. Per evitare questo inconveniente si consiglia di sistemare le scrivanie perpendicolarmente alle finestre, con il lato corto parallelo agli infissi. In caso lo spazio a disposizione non lo consenta, occorrerà provvedere immediatamente all’installazione di tendaggi ad hoc, assicurandosi che i terminalisti diano le spalle alla finestra.  

Attenzione a microclima e aria condizionata

Un altro elemento da non trascurare riguarda l’ubicazione del climatizzatore o delle bocchette dell’aria condizionata, rispetto alla posizione dell’operatore. Il getto d’aria fredda non deve colpire in alcun modo le persone, bensì essere direzionato verso l’alto allo scopo di raffreddare l’intero ambiente. Le scrivanie dovranno trovarsi a una discreta distanza dalla fuoriuscita d’aria.

Distanza tra le postazioni

Anche la distanza minima tra le postazioni è importante. Deve infatti favorire il passaggio dei dipendenti senza intaccare la profondità della superficie di appoggio a disposizione. La scrivania deve avere una profondità non inferiore ai 60 cm.

Tipi di scrivanie

Le tipologie di piani di lavoro si dividono, oggi, in due macrocategorie:

  • ad altezza regolabile
  • ad altezza fissa

La soluzione migliore è, ovviamente, quella che più si adatta all’attività svolta.

Se hai bisogno di una consulenza professionale per organizzare la tua azienda contatta Sistema Ufficio.

La disposizione delle scrivanie in ufficio può essere fondamentale per massimizzare la produttività dei dipendenti. Notoriamente ambienti sovrafollati e assenza di privacy peggiorano le prestazioni lavorative, ma questo non rappresenta l’unico motivo per cui bisognerebbe seguire delle regole precise nel sistemare le postazioni. L’ordine degli arredi dovrà tener conto, infatti, soprattutto della salute e del […]

Since 1984

Da oltre 30 anni Sistema Ufficio scrive la propria storia fatta di passione, solidità, creatività e ricerca dei dettagli per offrire al cliente il servizio migliore.

Ci hanno scelto